martedì 20 luglio 2010

CENTRALE A BIOMASSA A LUSERNA SAN GIOVANNI ???

Una minaccia incombe sulla nostra valle.
In silenzio e senza informare la popolazione il sindaco di Luserna pare che stia armeggiando per fare costruire una centrale termoelettrica a "biomasse" presso il passaggio a livello di corso De Amicis a Luserna.
Se la notizia è vera si tratta di un grave attentato alla salute degli abitanti della valle tutta che, per la sua conformazione e per la scarsa ventilazione, soprattutto nel periodo invernale, vedrebbe crearsi un ristagno di micro e nanopolveri (le più dannose per la salute, che però di solito non vengono misurate), diossine e altri inquinanti derivanti dalla combustione nell'aria che respiriamo, oltre a depositarsi sulle colture e nelle acque con una persistenza illimitata.   
Ci verranno a dire che il legname utilizzato proverrà dalla zona o da distanze ridotte, NON CREDETECI! 
Un impianto d'incenerimeno di taglia industriale (come quello che pare vogliano fare) ha bisogno di una tale quantità di massa legnosa che dovrà per forza essere importata, a meno che...   non vogliano bruciarci dentro anche altre cosette, per esempio rifiuti...
Fate girare il messaggio ai vostri contatti in valle, stampate il volantino allegato e fate firmare la petizione, organizziamo delle riunioni intercomunali, perchè il problema riguarda TUTTA la valle, non solo Luserna, bisogna fare massa critica.
Impediamo che la speculazione di pochissimi faccia entrare la Val Pellice nelle statistiche epidemiologiche per l'aumento delle malattia cardiovascolari, tumorali, neurologiche (Alzheimer, Parkinson) come purtroppo avviene in tutti i territori interessati da impianti di incenerimento di biomasse o rifiuti.
Le firme raccolte si consegnano alla ferramenta Colomba presso il passaggio a livello di Luserna, oppure contattatemi.
Guardate questo video molto esplicativo:




Siamo ancora in tempo per fermarli, la Valsusa insegna!
Tullio Guazzotti

per approfondire consiglio di scaricare questi file


inceneritore 1

inceneritore 2

nanopatologie

petizione no inc

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi